• Orario: Da Lunedì a Venerdì dalle 8.00 alle 20.00

  • +39 393 2191234

Dott.ssa FABIANA GINO

PSICOLOGA – PSICOLOGA GIURIDICA

Dott.ssa FABIANA GINO

PSICOLOGA – PSICOLOGA GIURIDICA

Psicologia Giuridica in ambito Civile e Penale2022-04-15T16:01:43+02:00

Psicologia Giuridica

Psicologia Giuridica

Dott.ssa FABIANA GINO

Dott.ssa FABIANA GINO

DOTT.SSA

Fabiana Gino

La Psicologia Giuridica assume come ambito di studio e di intervento individui e gruppi nel contesto della giustizia proponendosi anche di connettere scienze psicologiche, scienze umane e diritto.

Quella dello Psicologo Giuridico è una figura professionale che si occupa di svolgere indagini sulla psiche di uno o più individui al fine di individuare e comprendere le dinamiche che innescano comportamenti e atteggiamenti.

In quest’area, il professionista, si trova ad affrontare diverse tematiche, tra cui problematiche psicologiche connesse con la pratica giudiziaria (stili di risposta, processi di ragionamento e dinamiche relazionali delle diverse figure che partecipano al processo, attendibilità delle deposizioni, effetti psicosociali della reclusione, ecc.)

Di particolare importanza sono anche gli impatti sociali con il sistema legale (epidemiologia e prevenzione dei reati, atteggiamenti verso la giustizia, sicurezza urbana, competenze degli operatori della giustizia, ecc.)

Lo psicologo che opera in ambito giuridico svolge per lo più funzioni di consulenza che variano a seconda dei casi. Viene ad esempio definito Consulente Tecnico d’Ufficio (CTU) quando collabora con il giudice, dal quale viene nominato per intervenire nei casi di procedura sia civile che penale.

Nei casi in cui l’intervento è richiesto dall’avvocato di una delle controparti l’esperto in materia di psicologia forense è definito Consulente Tecnico di Parte (CTP); il suo ruolo consiste nel fornire consulenza tecnica o nello svolgere una perizia psicologica.

“Fornisco consulenza tecnica nell’ambito Civile e Penale”

Contattami
RUOLI GIURIDICI

Ambiti in cui opero

CTP

Consulente tecnico di parte

Ambito Civile

  • Affidamento dei minori a seguito di separazioni o divorzi.

  • Valutazione e quantificazione del danno psichico.

  • Valutazione della capacità di intendere e di volere per contratti, testamenti, lasciti, ecc.

  • Valutazione della capacità di intendere e di volere per la capacità testimoniale.

  • Nomina di tutori in caso di soggetti incapaci.

Ambito Penale

  • Idoneità mentale a rendere testimonianza.

  • Capacità dell’imputato di stare a processo.

  • Pericolosità sociale.

  • Capacità di intendere e di volere.

TESTIMONIANZE

Dicono di me

Mi sono trovata bene sin dal primo momento, non solo per la sua disponibilità e rapidità ma anche per come ha gestito le nostre sedute, sempre con professionalità ma anche calore umano che mi ha permesso di sentirmi a mio agio sin da subito e mi ha permesso di lavorare meglio sulle mie problematiche.

Lisa

Inizialmente mi sentivo molto a disagio ma la dottoressa è riuscita a farmi calmare e piano piano, mi sono ritrovata a parlarle come se la conoscessi da una vita. 
Ho davanti a me un lungo percorso ma con la dottoressa Gino sono sicura che troverò finalmente una risposta a tutti i miei problemi.
 Raccomando vivamente!

Cristina

Finalmente ho trovato la giusta psicologa! È riuscita a comprendermi, facendomi iniziare un percorso sul potenziamento della mia autostima e ad oggi mi sento decisamente una persona nuova. Consiglio!

Antonio

Sono andato da Fabiana Gino, posso dire di avere trovato una professionista molto preparata e cordiale, raccomando a tutti i suoi servizi.

Andrea

La dottoressa Fabiana è molto disponibile e professionale e mi ha aiutata a superare le difficoltà che avevo, molto consigliata!

Dafne

Fabiana ha lavorato presso la nostra scuola primaria e si è occupata con delicatezza e serietà di un bambino con problemi motori gravi. Ha instaurato subito un rapporto affettivo e proficuo con il bambino permettendogli di seguire e partecipare più attivamente alle varie attività. Presenza discreta e attenta alle esigenze di tutti i bambini. Fabiana è un prezioso aiuto per tutti bambini della classe.

Alessandra
F.A.Q.

Domande Frequenti

Perché andare dallo psicologo?2022-04-15T12:10:59+02:00

Andare dallo psicologo consente alla persona non solo di affrontare e risolvere le sue problematiche specifiche, ma consente anche di uscire dai propri schemi di pensiero rigidi, dalle ruminazioni mentali, di potenziare le proprie risorse personali (e di conseguenza di aumentare la propria autostima) ma anche di migliorare la qualità delle proprie relazioni interpersonali.

La mia missione è quella aiutarti a migliorare la tua qualità di vita.

Dallo psicologo ci vanno solo i matti?2022-04-15T12:13:26+02:00

Dallo psicologo ci va chi vuole acquisire la consapevolezza: chi vuole scegliere il modo in cui vivere, senza farsi trascinare da pensieri disfunzionali o emozioni travolgenti. 

Chi viene dallo psicologo non ha per forza una psicopatologia conclamata, ma semplicemente decide di affrontare le sue difficoltà, così da permettersi di superarle e vivere una vita migliore. In altre parole, chi sceglie di andare dallo psicologo, non solo mostra di avere coraggio, ma anche di avere una certa dose di consapevolezza. 

In fondo “È necessario essere sufficientemente forti per poter affrontare le proprie fragilità”.

Posso fidarmi nel raccontare i miei problemi allo psicologo?2022-04-15T12:16:23+02:00

Assolutamente Sì! 

Lo psicologo è strettamente tenuto al segreto professionale come regolato dall’articolo 11 del nostro Codice Deontologico, pertanto ogni fatto che mi rivelerai, sarà tenuto al sicuro e nella totale riservatezza, così come gli eventuali documenti, appunti e test correlati.

Quanto dura un percorso di supporto psicologico?2022-04-15T12:19:09+02:00

Non è possibile stabilire a priori il numero delle sedute che ci vorranno per il raggiungimento di determinati obiettivi, poiché varia a seconda della problematica e della persona.

Sicuramente non è possibile pensare di affrontare un percorso sperando in un “consiglio al volo”; allo stesso tempo però non è neanche corretto pensare che la terapia duri tutta la vita. Per alcune persone talvolta sono necessarie una decina di sedute per risolvere il loro problema, per altre si tratta di qualche mese o anche di qualche anno. Non esiste un tempo preciso, esiste solo la persona, gli obiettivi che si prefissa di raggiungere e il suo impegno investito nel corso della terapia.

A tal proposito è necessario sempre tenere a mente questa frase: “Dobbiamo usare il tempo come uno strumento, non come una poltrona”.

Torna in cima